Come evitare chiamate dai Call Center

…STANCHI DI RICEVERE TELEFONATE A TUTTE LE ORE DAI CALL CENTER??..ISCRIVETEVI AL “REGISTRO DELLE OPPOSIZIONI”..

https://abbonati.registrodelleopposizioni.it/abbonati.jk/

COSA FARE SE LE CHIAMATE CONTINUANO?
Appena tale call center chiama basta dire immediatamente che siete iscritti a tale registro e vedrete che l’operatore butterà immediatamente giù il telefono. Per legge ogni azienda commerciale ha il dovere di chiamare solo da indirizzi che sono aggiornati con il registro pubblico dell’opposizione. Se non lo fanno ci sono multe salate per violazione della privacy.

Come migliorare la qualità del segnale Wi-Fi

WiFi_Problem

Se il segnale Wi-Fi è discontinuo o debole e la connessione è lenta segui i suggerimenti riportati nella guida per ottenere una migliore qualità del segnale ed una connessione Wi-Fi più veloce.

DOVE POSIZIONARE IL MODEM

Se il segnale Wi-Fi è discontinuo o debole controlla che il modem sia collocato in una posizione elevata e lontana da fonti di interferenza e non in prossimità di superfici o pareti in metallo.

E’ necessario individuare una zona il più possibile centrale rispetto alla superficie dell’abitazione e posizionare il modem nel punto più centrale della casa, preferibilmente su una scrivania o, ancora meglio, nella parte alta di una libreria. Se la casa è disposta su più piani, la soluzione ideale è quella di posizionare il modem, ad almeno 1 metro di altezza, nel primo piano della casa, in modo che il segnale possa arrivare facilmente anche al 2° piano.

  • Il modem non deve essere riposto all’interno di mobili (specialmente se metallici);
  • il modem deve essere posizionato lontano da strutture metalliche e da apparati che potrebbero generare interferenze.

Elementi di interferenza

  • Muri e pareti (cemento armato, granito, strutture metalliche, vetro molto spesso o antiproiettile).
  • Telefoni cordless i telefoni cordless possono interferire la rete Wi-Fi nella banda di trasmissione a 2,4GHz o 5Ghz.
  • Forno a microonde. Quando il forno è in funzione emette delle onde che interferiscono la rete Wi-Fi nella banda di trasmissione a 2,4GHz. Per questo motivo cerca di posizionarlo il più lontano possibile dal modem.
  • Sistemi di diffusione di segnale audio e video senza fili. Questi dispositivi interferiscono nel segnale anche quando la TV è spenta perché continuano ad emettere il segnale anche quando non vengono utilizzati. È consigliabile tenerli spenti quando non si utilizzano.
  • Dispositivi con connessione Bluetooth attiva. È consigliabile disattivare il bluetooth quando non è necessario per evitare le interferenze della rete Wi-Fi nella banda di trasmissione a 2,4GHz.
  • Monitor per bambini, sensori di allarme e di antifurto con tecnologia radio a microonde.
  • Reti Wi-Fi dei vicini. Per eliminare o ridurre le interferenze da altre reti Wi-Fi è preferibile cambiare canale di trasmissione del proprio modem. Se abiti in un condominio posiziona il modem lontano dalla parete confinante col vicino di casa.

 

CAMBIARE IL CANALE DELLA RETE WI-FI

Apri un browser di navigazione (ad esempio, Microsoft Internet Explorer) e digita, sulla barra degli indirizzi del browser, l’indirizzo per accedere alla configurazione del modem e premere il tasto INVIO sulla tastiera.
Nella pagina di accesso alle impostazioni del modem, inserisci il Nome utente e la relativa Password e clicca sul bottone OK.

L’indirizzo, il nome utente e la relativa password non sono uguali per tutti i modem e si consiglia di consultare il manuale utente fornito dal produttore del modem.

Di seguito riportiamo le informazioni richieste dai più comuni produttori di modem:

Modem Indirizzo Nome utente Password
Technicolor http://192.168.1.254 admin admin
Thomson http://192.168.1.254 user user
D-Link http://192.168.0.1 admin
Linksys http://192.168.1.1 admin admin
Belkin http://192.168.2.1
Netgear http://192.168.0.1 admin password
BenQ http://192.168.1.1 admin admin
Digicom http://192.168.1.254 admin michelangelo
Digicom http://192.168.1.254 user password
Sitecom http://192.168.0.1 sitecom
Sitecom http://192.168.0.1 admin admin
US Robotics http://192.168.1.1 admin admin
3Com http://192.168.1.1 admin admin

 

Dal menu principale accedere nella sezione relativa a una delle seguenti voci:
Punto di accesso wireless
Wireless
Impostazioni Wireless
Wireless LAN
Accedere nella sezione Configura oppure nella sezione Settings.

In alcuni modem è richiesto eseguire una di queste azioni:
– selezionare il canale in modalità auto oppure automatica
– impostare manualmente uno dei 13 canali di trasmissione

Per rendere attive le nuove impostazioni è necessario confermare le modifiche e verificare l’intensità del segnale ricevuto dal proprio computer, smartphone, tablet o dispositivo Wi-Fi.

ESTENDERE IL SEGNALE WI-FI

Per superare i problemi di copertura di segnale wi-fi e disposizione degli apparati si possono utilizzare i dispositivi Extender, ripetitori WI-FI capaci di potenziare il segnale sorgente verso i punti della casa non coperti.

Per avere le migliori performance è importante installare l’Extender a metà strada tra il router ed il punto in cui il segnale è scomparso.

Gli ultimi modelli di ripetitori Wi-Fi sono dotati anche di un sistema che analizza il flusso e la potenza del segnale Wi-Fi e indica qual è la postazione ideale per farlo funzionare. Basterà posizionarlo, di volta in volta, in posti diversi della casa e le spie luminose presenti sul range extender avvertiranno se, da quel punto, il potenziamento del segnale Wi-Fi sia o meno ottimale.

LENTEZZA

Se si utilizza un modem che supporta lo standard 802.11n (Wi-Fi N) è vantaggioso ottenere le massime prestazioni collegando i dispositivi che supportano il Wi-Fi N.

Se tra i dispositivi connessi al Modem Wi-Fi N è presente anche un solo dispositivo che non supporta questo standard, il modem deve adeguare la velocità di connessione al dispositivo più lento (es: utilizzando lo standard 802.11g), rallentando la connessione agli altri dispositivi già connessi anche se sono in grado di supportare standard più performanti.

Può capitare che la lentezza della connessione coincida quando si connette un vecchio dispositivo (es.: iPhone 3Gs) che non supporta la connessione Wi-Fi N.

    Verifica che tutti i dispositivi Wi-Fi che utilizzi:

  • supportino lo stesso standard 802.11n (Wi-Fi N) o il più recente e veloce (802.11ac – Wi-Fi ac)
  • adeguare vecchi computer con nuove schede di rete più performanti e che supportino i nuovi standard Wi-Fi (802.11n oppure 802.11ac)
  • modem e dispositivi supportino la rete 5Ghz meno soggetta a interferenze
  • proteggere la rete Wi-Fi con protocollo (WPA-PSK oppure WPA2-PSK più sicura) perchè la protezione WEP (meno sicura) non supporta gli standard di velocità del (Wi-Fi N e Wi-Fi ac) bensì del (Wi-Fi G) che fornisce una velocità teorica di 54 Mb/s che nella realtà si traduce in una velocità netta di 24,7 Mb/s).

 

Proteggi con password la tua rete Wi-Fi

Verifica se il collegamento Wi-Fi è attivo in modalità non protetta perchè chiunque si trovi nelle vicinanze del modem potrebbe collegarsi ad Internet utilizzando la tua connessione causando lentezza.

Attiva la protezione della connessione Wi-Fi se vuoi impedire che terzi non autorizzati la utilizzino.

 

Approfondisci

Quali sono i vantaggi della fibra ottica per la tua connessione Internet?

Fibra-Ottica-990x468

 

Tutti i vantaggi delle fibra ottica rispetto all’ADSL per la tua connessione internet: velocità, stabilità e fluidità

Tutte le compagnie telefoniche ormai presentano offerte che danno la possibilità di connetterti con la fibra ottica, invece che con l’ADSL, se sei raggiunto dal servizio. Solitamente, è richiesto un sovrapprezzo del canone mensile. Ma questo sovrapprezzo è giustificato? Quali sono i vantaggi della fibra ottica?

Che cos’è la fibra ottica?

La fibra ottica è un materiale con il quale sono costruiti i cavi usati per la trasmissione dei dati che ti permette di navigare su internet. Per semplificare, possiamo dire che è una tecnologia di rete. Si differenzia dal “doppino” in rame, il tradizionale cavo telefonico che entrava in tutte le nostre case fino a poco tempo fa e che ancora adesso viene utilizzato per la connessione tramite ADSL. Sono le differenze strutturali e di materiale che rendono la connessione in fibra ottica per molti versi migliore di quella con ADSL.

Visto che quando si parla di fibra ottica, come dicevamo, si parla sostanzialmente di un tipo di cavo, non è detto che casa tua sia raggiunta da questa tecnologia. I più fortunati, per adesso gli abitanti di poche città italiane, hanno la loro abitazione direttamente collegata con la fibra ottica. In questo caso si parla di connessione FTTH (Fiber To The Home). Altrimenti, le alternative, sono di avere il palazzo raggiunto dalla fibra ottica (FTTBFiber To The Building), il cosiddetto armadio stradale (FTTCFiber To The Cabinet) oppure il “nodo”, ovvero un punto dove i cavi telefonici che arrivano dalle centrali si collegano prima di raggiungere gli armadi stradali (FTTNFiber To The Node).

Perché tutto ciò è importante? Perché il cavo in fibra ottica, diversamente da quello in rame, non perde di efficacia nella distanza, mentre il trasferimento dati con ADSL deve anche tenere conto della distanza del punto di arrivo dal punto di partenza del cavo. Ecco perché la fibra ottica presenta diversi vantaggi rispetto all’ADSL.

Approfondisci

Per quale motivo le offerte winback sono spesso sconosciute dai negozi del gestore e dal servizio clienti ?

Multa-Antitrust1-740x350-460x218

Ho deciso di spiegarvi in maniera definitiva i motivi per cui il vostro negozio di fiducia non conosce la promozione (o dice che non esiste).

Intanto chiarisco subito il concetto di “winback”: si tratta di promozioni che non fanno altro che “rubare” clienti agli altri gestori. Per far ciò, gli operatori tirano fuori offerte speciali e più vantaggiose rispetto a quelle in commercio. Vengono offerte da call-center dedicati, che chiamano gli utenti e propongono le offerte che spesso e volentieri sono ASSOLUTAMENTE IMPERDIBILI. A volte provvedono ad effettuare l’attivazione telefonicamente inviando poi la SIM direttamente a casa del cliente e in altri casi invitando lo stesso cliente a recarsi in un negozio (soluzione più sicura ed efficace) fornendo un CODICE PROMOZIONALE. Il criterio con cui un gestore contatta un cliente è il seguente: ogni gestore contatta i suoi ex clienti. Se non avete mai cambiato gestore, non vi contatterà nessuno.

  Approfondisci

Hai Adsl lenta o telefono muto? Prima di prendertela con il gestore ecco 4 accorgimenti fai da te per tentare di sistemare le cose.

Problemi-del-pc

Quando sei a lavoro o sei a casa, tra le cose più fastidiose che possono capitare è dire al cliente:

–  Mi dispiace ho il telefono isolato (ma a questo si può ovviare con un telefono mobile)

– Ho internet sul PC lento e non si connette

L’ultimo punto è il più scomodo, soprattutto se internet vi serviva per fare un preventivo o per aiutarti in una vendita, per fare una ricerca, per consultare la posta elettronica……

Che fare se però entrato in ufficio o a casa ti accorgi che internet è lento o addirittura non va proprio?

Prima di cadere nel panico totale devi sapere che molti dei problemi di connessione di linea fissa possono essere risolti facendo delle operazioni brevi e facili anche per i meno esperti.

Approfondisci

Clienti INFOSTRADA…occhio!!!

occhio_h_partb

…ATTENZIONE!!!!!…ancora una novità (mangiasoldi…), stavolta da parte di INFOSTRADA (dopo TELETU)….in allegato alle nuove fatture, e’ arrivata questa comunicazione (sempre sul retro poco evidente…) con la quale avvisano la clientela che a partire dal 1° maggio 2015, il servizio di IDENTIFICAZIONE DEL CHIAMANTE avrà un costo mensile pari ad € 1 (Iva inclusa)…inoltre sarà anche addebitato il DETTAGLIO DELLE CHIAMATE al costo di 60 centesimi per fattura (Iva inclusa). Pertanto dal bimestre MAGGIO/GIUGNO, vi ritroverete sulla fattura un importo pari ad € 2,60!!!….per evitare tali addebiti, contattate il servizio 155 chiedendone la disattivazione. In tutti i casi resto a vostra disposizione per ulteriori chiarimenti o dubbi e per qualsiasi tipo di consulenza GRATUITA sulla telefonia.

11050201_614881405312931_2540474793932093649_o

 

 

TELETU….chi paga sei tu !!

teletu-offerte-120934-1

AVVISO A TUTTI I CLIENTI TELETU/VODAFONE….siamo ai soliti abusi….improvvisamente vi ritroverete un addebito relativo all’opzione “CHIAMATE PIU'” pari a 2€ mese!!!….si riferisce ad un’opzione che voi non avete MAI RICHIESTO ma che Teletu/Vodafone vi ha attivato “solo ed esclusivamente” giustificata da un’annotazione sul retro della fattura (vedi foto)!!…l’utente DEVE TASSATIVAMENTE contattare il servizio clienti TELETU 848991022 (a pagamento da cellulare…o da altra utenza che non sia Teletu) e chiedere la DISATTIVAZIONE di tale opzione….altrimenti se lo ritrova in fattura eh…a volte nemmeno se ne accorge…eh….paga 4€ a bimestre ..per sempre..!!!!….EVVIVA LA TRASPARENZA E CORRETTEZZA COMMERCIALE !!!….sono a tua disposizione per aiutarti a disattivare questo servizio (se non e’ di tuo interesse…).

1619622_611258815675190_1674932245895649068_n10557206_611258799008525_5529255478298960133_n

MANGIASOLDI…NON SOLO SLOT MACHINE

I-rulli-di-una-slot-machine8

Sarà forse capitato anche a te di aver ricevuto una bolletta telefonica con un importo inconsueto e a volte assurdo e inspiegabile. E ti sarai chiesto: “Ma quanti minuti avrò consumato lo scorso bimestre? Ma quanti gigabyte ho sforato per le connessioni internet?”. Magari non sei riuscito nemmeno a verificare l’effettivo consumo. Ma poi, forse, sei andato nel dettaglio degli addebiti e, come per magia, sono comparse nuove voci mai viste prima:

  • Musica, giochi, e altri servizi
  • Servizi premium
  • Servizi a sovrapprezzo
  • Servizi a contenuto
  • Oroscopo, news, barzellette, ecc.

Approfondisci