Hai Adsl lenta o telefono muto? Prima di prendertela con il gestore ecco 4 accorgimenti fai da te per tentare di sistemare le cose.

Problemi-del-pc

Quando sei a lavoro o sei a casa, tra le cose più fastidiose che possono capitare è dire al cliente:

–  Mi dispiace ho il telefono isolato (ma a questo si può ovviare con un telefono mobile)

– Ho internet sul PC lento e non si connette

L’ultimo punto è il più scomodo, soprattutto se internet vi serviva per fare un preventivo o per aiutarti in una vendita, per fare una ricerca, per consultare la posta elettronica……

Che fare se però entrato in ufficio o a casa ti accorgi che internet è lento o addirittura non va proprio?

Prima di cadere nel panico totale devi sapere che molti dei problemi di connessione di linea fissa possono essere risolti facendo delle operazioni brevi e facili anche per i meno esperti.

Andiamo a vederne alcuni:

1) CONFIGURAZIONI DEL MODEM SBAGLIATE

E’ un problema comune soprattutto quando si stipula un contratto con un nuovo operatore. In questo momento spesso si cambia anche il modem quindi nuove impostazioni.

Cosa fare allora?

Prendete il libretto di istruzioni che vi hanno consegnato insieme al modem. All’ interno (quasi sempre nelle prime pagine) sono descritte le impostazioni e come fare per modificarle. Provate voi stessi ad inserirle.

Se poi siete in difficoltà contattate il vostro consulente di fiducia o il servizio clienti. Ricordate che per un consulente professionale è fondamentale che vi sia tutto consegnato perfettamente funzionante.

2) CONTROLLATE I FILTRI DELL’ADSL

Molto vicino alle prese ci sono delle scatoline a forma rettangolare chiamati FILTRO PER L’ADSL. Vi allego una foto di un filtro standard.

filtro_adsl-300x200877_3235

 

E’ possibile che possa avere un malfunzionamento o che sia bruciato. Tentate la sostituzione dello stesso.

Tenetene sempre uno di riserva, costano pochi euro.

3) DISPOSITIVO COLLEGATO CHE NON FUNZIONA.

Può accadere che un telefono, fax o altro dispositivo connesso alla linea faccia “contatto” perché funziona male.

Questo rende la linea instabile, cosa che può rendere isolato internet a tutti gli altri dispositivi connessi, per non parlare dei telefoni “muti”.

In questo caso l’accorgimento è molto semplice: Staccate tutti i dispositivi tranne il modem.

Internet ha ripreso a funzionare? Allora abbiamo trovato la causa. Uno per volta riattaccate tutti i dispositivi e controllate la linea. Appena la linea si interrompe avete trovato il dispositivo “incriminato”. Eliminatelo.

Ma se invece internet con tutti i dispositivi staccati non va uguale? Forse è il modem il problema….

4) MODEM GUASTO

E’ normale che un modem può rompersi, in questo caso è sempre utile avere un piccolo modem di riserva.

TRAMITE QUESTI ACCORGIMENTI HAI FATTO TUTTI I CONTROLLI POSSIBILI PER VEDERE SE IL PROBLEMA DELLA LINEA DIPENDE DA TE E NON DALLA COMPAGNIA TELEFONICA.

E se non funziona uguale?

A questo punto siamo sicuri che non è un problema interno, ma che si deve chiamare il servizio clienti del Gestore per un intervento dei tecnici.

Questi i recapiti dei maggiori gestori di telefonia:

TIM 187 (RESIDENZIALI) 191 (BUSINESS)

WIND/INFOSTRADA 155 O 1928 (BUSINESS)

FASTWEB 192193

VODAFONE 190

TISCALI 130

Sono sicuro che questa breve guida possa esservi utile nell’affrontare questo fastidioso problema.

Luigi Cafagna

PS=Se per la tua casa o ufficio hai bisogno di un consulente che con il suo staff ti segua sempre per tutta la durata contrattuale, soprattutto quando sorgono questo tipo di problemi…parliamone insieme. Puoi contattarmi cliccando qui:

2 thoughts on “Hai Adsl lenta o telefono muto? Prima di prendertela con il gestore ecco 4 accorgimenti fai da te per tentare di sistemare le cose.

  1. Buongiorno, ho visto la sua pubblicità tramite Facebook.
    Ho da qualche giorno Tiscali. L’Adsl non raggiunge nemmeno i 2 Mega e dovrei pagare per 20.
    Il Modem è configurato correttamente, così come il filtro è collegato secondo le istruzioni.
    Il mio problema ? Con Tiscali non c’è assistenza. Dall’altra parte se ne fregano altamente.
    Questa mattina rientro in Telecom dopo solo una pausa di qualche giorno. Oggi pomeriggio mi recherò in banca per revocare il RID per i pagamenti automatici.
    Qual’è il modo migliore per non pagare penali, costi di attivazione, etc. etc. ???
    Non è colpa mia se la situazione è quella descritta.
    Avete pubblicizzato che questa consulenza è gratuita, mi spiegate il perché e come vi sostenete ???

    Per quanto riguarda l’articolo mi sembra impostato in modo chiaro ed esaustivo. Complimenti !!!

    1. Salve Sig. Renato, intanto La ringrazio per le attenzioni verso i nostri servizi e articoli sul blog.
      Bene, per quanto riguarda la sua situazione con Tiscali, bisogna capire meglio le modalità di reclamo che avete effettuato e capire se ci sono i presupposti per una conciliazione con l’operatore. In tutti i casi la regola generale vuole che per qualsiasi reclamo, bisogna effettuare un fax, una raccomandata o una Pec all’operatore per fare in modo che intervenga alla soluzione del problema.
      Resto a sua disposizione per ogni ed eventuale informazione più precisa e dettagliata alla soluzione del problema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *