ECCO IL VERO MOTIVO DELLE BOLLETTE SALATE DI ENERGIA ELETTRICA

Nel gennaio 2016 l’autorità per l’energia ha introdotto nel nostro sistema di fatturazione la novità della Bolletta 2.0. Tutti penso saprete che si tratta di una semplificazione della descrizione delle voci in bolletta relative alla fornitura di energia. Prima di tale data tutti abbiamo ricevuto le bollette con 4,5,6 pagine piene zeppe di voci e importi indecifrabili. Bene con questa novità hanno pensato di semplificare e raggruppare tale voci in 3 semplici gruppi:

  • SPESA MATERIA ENERGIA
  • SPESA PER IL TRASPORTO E GESTIONE CONTATORE
  • SPESA ONERI DI SISTEMA

Il tutto finalizzato ad una semplicità di lettura. Peccato però che, cosi facendo, le compagnie del mercato libero hanno preso la palla al balzo, anzi mi vien da pensare che tale sistema semplificativo ha avuto un solo ed esclusivo scopo. Semplicemente quello di inserire “voci occulte” di spesa che, solo chiedendo il dettaglio delle bollette è possibile scovare. Ma nemmeno tanto facilmente.

Sfido chiunque a farsi avere un dettaglio della bolletta e scovare delle voci che rappresentano solo ed esclusivamente un GUADAGNO vero è proprio per le compagnie del mercato libero. E’ quasi impossibile districarsi tra le decine di spese e voci indicate nel dettaglio. Calcoli assurdi e indecifrabili. Quote fisse, quote variabili, quote per punto di vendita, perdite di rete, dispacciamento, oneri di sistema. E potrei continuare ancora…

E’ proprio in questa notevole quantità di voci, che vengono introdotte delle spese non previste dall’autorità di regolazione per l’energia. Sono delle semplici voci di spesa, forse, indicate nelle CTE (condizioni tecnico economiche) che rilasciano (non sempre) le compagnie del mercato libero e che rappresentano una fonte di guadagno elevata. Il tutto condito con una fantasia nella descrizione che FACILMENTE SI CONFONDE con i costi regolarmente previsti dall’autorità.

Fortunatamente non tutte le compagni energetiche applicano tali costi aggiuntivi occulti facilmente in fattura.

HO ESEGUITO UN’ATTENTA ANALISI  SU BOLLETTE DI SVARIATE COMPAGNIE ENERGETICHE ED E’ EMERSO CHE CIRCA L’80% DI TALI COMPAGNIE INSERISCE COSTI NON PREVISTI DALL’AUTORITA’ GRAVANDO NOTEVOLMENTE NELLE TASCHE DELLE FAMIGLIE E SOPRATTUTTO AZIENDE.

Nella mia analisi sulle bollette ho scovato compagnie che avevano si un’ottima tariffa al KW ma inserivano nella stessa bolletta dei costi che facevano lievitare il costo dell’energia in maniera assurda e soprattutto “incontrollabile”.

E’ inutile affidarsi al primo “venditore” che capita che avrà interesse solo a farvi sottoscrivere un contratto con la “sua” compagnia sbattendovi in faccia LA TARIFFA AL WK !!! Niente di più sbagliato !

Pertanto il consiglio che mi sento di darti è quello di rivolgerti a veri ed imparziali CONSULENTI ENERGETICI che ti consiglieranno nella scelta di COMPAGNIE serie ed affidabili.

Ti aspetto con le tue bollette per una CONSULENZA GRATUITA e senza impegno per verificare COSTI E CONSUMI !!!…

CTIME Consulenze – Via Giuseppe De Nittis, 24 – Barletta – www.luigicafagna.it
📧 info@luigicafagna.it
☎️ Tel.0883/957948
📱 Whatsapp 370/1370030

One thought on “ECCO IL VERO MOTIVO DELLE BOLLETTE SALATE DI ENERGIA ELETTRICA

Rispondi a Ruggiero Grimaldi Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *